A Micco Spadaro

QUADRO3
Domenico Gargiulo (detto Micco Spadaro), Rendimento di grazie dopo la peste (i monaci di San Martino rendono grazie per lo scampato pericolo della peste), olio su tela, firmato e datato 1657, Certosa e Museo di San Martino (Napoli)

Dipingesti senza rancore

la rabbia intensa

del tuo Secolo d’Oro,

di un tempo vivo

di sangue e di storia.

Con livide tracce

segnasti l’immane tragedia

che avvolse le membra, le menti

trionfo di orrore e ignoranza.

E storie di uomini e santi,

la natura,

i suoi canti ancestrali.

I tuoi presepi viventi

assiepati di vivida folla

riecheggiano istanti di eterno.

Francesco Paolo Colucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *